BTP negativi dopo buone aste, scontano ampia offerta periferia

giovedì 12 maggio 2016 12:34
 

MILANO, 12 maggio (Reuters) - Il mercato obbligazionario
italiano viaggia in negativo a metà di una seduta che ha
suggellato una settimana gravida di offerta da parte degli
emittenti sovrani della periferia della zona euro.
    ** Protagonista di stamane è stato il Tesoro italiano, che
ha collocato poco meno dei 7,5 miliardi suddivisi in quattro
Btp, con scadenze 2019, 2023, 2030 e 2032,
registrando rendimenti in rialzo sui titoli più lunghi.
    ** Attiva stamane anche Dublino, che ha collocato 750
milioni di titoli a 6 anni mentre ieri hanno emesso
Lisbona sul tratto decennale e Madrid, che ha debuttato sul
tratto 50 anni.
    ** Intorno alle 12,20 il tasso del decennale italiano sale a
1,503% da 1,464% della chiusura, mentre lo spread
con l'analoga scadenza del Bund è a 136 punti base, appena sopra
i 135 punti base della chiusura di ieri.
    "L'ammontare di offerta di questa settimana sulla periferia
giustifica la debolezza del mercato di questi giorni, anche sul
fronte greco arrivano indiscrezioni che offrono un certo
supporto", commenta Elia Lattuga, strategist di UniCredit.
    ** La possibilità che Atene riesca a chiudere un accordo sul
debito con i creditori alimenta che la speranze che la Banca
centrale europea possa tornare ad accettare i titoli di Stato
ellenici come collaterale in cambio di fondi a basso costo.
    ** D'altra parte, il miglioramento delle prospettive
d'inflazione legato alla lenta ripresa dei prezzi del greggio
esercita una pressione verso alto sui rendimenti delle scadenze
più lunghe.
    ** Tornando alle aste italiane, gli operatori segnalano in
particolare la buona domanda per i Btp 2030 e 2032, sintomo
della tendenza degli investitori a guardare alle scadenze più
lunghe alla ricerca di rendimenti assenti o negativi nelle parti
sula parte a breve, complice la politica ultraespansiva della
Banca centrale europea.
    ** "I prezzi del Btp a 3 e 7 anni sono usciti più o meno in
linea ai livelli pre-asta visti sul secondario, mentre i Btp
2032 e 2030 sono stati venduti a un prezzo più alto dell'ordine
di 5-10 centesimi", sottolinea Lattuga.
    ** L'indicazione è positiva per il Tesoro, che sta sondando
gli investitori in vista di una emissione cinquantennale che
potrebbe concretizzarsi da qui a qualche settimana. 
      
============================ 12,20 =============================
 FUTURES BUND GIU.                     163,82   (-0,36)  
 FUTURES BTP GIU.                      137,97   (-0,44)  
 BTP 2 ANNI  (GEN 18)                 101,324  (-0,044)  -0,045%
 BTP 10 ANNI (DIC 25)                 104,423  (-0,428)   1,507%
 BTP 30 ANNI (SET 46)                 111,320  (-0,493)   2,718%
    
========================= SPREAD (PB)===========================
 
 ---------------------  ---------------  ----------   PRECEDENTE
                                                      
 TREASURY/BUND 10 ANNI                           160         163
 BTP/BUND 2 ANNI                                  47         456
 BTP/BUND 10 ANNI                                136         135
 minimo                                        133,9       133,7
 massimo                                       136,9       139,4
 BTP/BUND 30 ANNI                                185         188
 BTP 10/2 ANNI                                 155,2       153,1
 BTP 30/10 ANNI                                121,1       123,2
 ================================================================
    
    
 
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia