PUNTO 1-Padoan fiducioso su via libera Ue a conti Italia

mercoledì 11 maggio 2016 13:52
 

(Aggiorna con documento Tesoro su dinamica debito)

LONDRA, 11 maggio (Reuters) - Il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, dice di essere fiducioso sul via libera della Commissione europea al nuovo quadro di finanza pubblica.

Secondo indiscrezioni stampa l'Ue è in procinto di accogliere le richieste di Roma in termini di maggiore flessibilità sul bilancio.

Il governo punta a ridurre il deficit del 2016 al 2,3% del Pil dal 2,6% del 2015, mentre nel 2017 l'obiettivo programmatico è pari all'1,8% del Pil a fronte dell'1,4% tendenziale.

"Siamo fiduciosi che il bilancio sia pienamente in linea", ha detto Padoan a margine dell'assemblea Bers.

Una portavoce della Commissione ha detto oggi che Bruxelles ha fatto un primo esame ma "nessuna decisione è stata presa riguardo a nessuno Stato membro".

Ribadendo che la valutazione sulla conformità alle regole Ue è attesa entro fine mese, il portavoce conferma che la Commissione ha ricevuto una lettera dalle autorità italiane sulle ragioni per le quali la richiesta di flessibilità sarebbe ammissibile.

Nella lettera, diffusa dal Tesoro, l'Italia ricorda che l'attuale contesto economico rende difficile ridurre il debito pubblico, dal momento che "le pressioni deflazionistiche si sono intensificate a livello globale".

Roma sottolinea l'impatto negativo che avrebbe una politica di consolidamento di bilancio più marcata e torna a contestare i criteri europei di calcolo dell'output gap.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia