Rcs, Cairo rivede condizioni Ops, potrebbe accontentarsi di 35% gruppo

martedì 10 maggio 2016 13:44
 

MILANO, 10 maggio (Reuters) - Cairo Communication potrebbe rivedere le due condizioni previste dall'Ops lanciata su Rcs, accontendanosi di almeno il 35% del capitale (più un'azione) del gruppo editoriale e rinunciando all'impegno delle banche a non chiedere rimborsi fino a inizio 2018.

Lo si legge in una nota integrativa richiesta da Consob in vista dell'assemblea convocata da Cairo il 12 maggio per approvare l'aumento di capitale a servizio dell'offerta di scambio.

Consob ha in esame il prospetto informativo dell'Ops e ha chiesto al gruppo guidato da Urbano Cairo (che ha personalmente il 4,7% di Rcs) informazioni supplementari prima di dare il proprio assenso alla pubblicazione.

"Cairo Communication si riserva di rinunciare alla condizione relativa al livello minimo di adesioni qualora il numero di azioni Rcs portate in adesione all'offerta consenta al gruppo di conseguire una partecipazione idonea a esercitare il controllo di fatto di Rcs, che Cairo Communication ha individuato in una percentuale del capitale di Rcs pari ad almeno il 35% più un'azione", si legge nel documento pubblicato sul sito del gruppo. La condizione annunciata l'8 aprile era di arrivare al 50% più un'azione.

La nota di aprile poneva anche come condizione che le banche finanziatrici rinunciassero a qualsiasi rimborso fino all'approvazione del bilancio 2017 con l'eccezione dell'incasso dalla vendita di Rcs Libri.

"Cairo Communication si riserva di rinunciare e/o modificare la Condizione Finanziaria qualora le banche finanziatrici (...)e/o altri finanziatori abbiano manifestato a Cairo Communication la disponibilità ad assumere l'impegno a finanziare RCS, o a mantenere i finanziamenti in essere, per importi e termini di rimborso idonei a consentire a quest'ultima di mantenere la continuità aziendale". "In ragione di tale circostanza" Cairo ritiene che, dopo l'Ops, "Rcs e il gruppo Cairo Communication potranno disporre delle risorse finanziarie necessarie ad assicurare la copertura del proprio indebitamento finanziario a breve termine e la prosecuzione dell'attività aziendale, anche in caso di modifica o rinuncia della Condizione Finanziaria".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

  Continua...