PUNTO 3-Eni prezza bond 1,5 mld in due tranche, sfrutta imminente programma Bce

martedì 10 maggio 2016 18:12
 

(Aggiunge prezzo)

MILANO, 10 maggio (Reuters) - Eni ha prezzato una nuova emissione in due tranche, maggio 2022 e maggio 2028, da complessivi 1,5 miliardi di euro sfruttando le favorevoli condizioni di mercato dal programma di acquisto di 'corporate' della Bce, al via a giugno.

La tranche più breve dell'operazione, comunicano le banche capofila, è dell'importo di 700 milioni, quella più lunga da 800 milioni, a fronte di richieste totali che hanno superato la cifra di 4,1 miliardi.

I titoli maggio 2022 sono stati collocati al reoffer di 99,644 e staccano una cedola di 0,75%, corrispondente a un rendimento a scadenza pari a 0,811%. Il premio è di 72 punti base su midswap dopo una prima indicazione questa mattina in area 90 pb, poi rivista in area 75 pb (+/-3 pb).

La tranche maggio 2028 è stata assegnata a un prezzo reoffer di 98,732 e paga un coupon di 1,625%, pari a un rendimento a scadenza di 1,743%. Lo spread è di 105 punti base sulla curva swap dopo un prima guidance in area 120, poi rivista tra 105 e 110. Il pricing è atteso in giornata.

Il collocamento è gestito da Banca Imi, Barclays, Credit Agricole Cib, JP Morgan, Mediobanca e UniCredit.

Eni ha rating 'Baa1' per Moody's e 'BBB+' per S&P.

ACQUISTI 'CORPORATE'   Continua...