RPT-Grecia, accordo vicino, resta lavoro su misure salvaguardia - Ue

giovedì 28 aprile 2016 18:57
 

(Corregge refuso nel titolo)

BRUXELLES, 28 aprile (Reuters) - La Grecia e i creditori internazionali sono vicini a un pieno accordo sul pacchetto di riforme necessarie alla conclusione positiva della verifica sul programma di bailout del Paese, ma resta da lavorare su una serie di misure di 'salvaguardia' richieste dall'Eurogruppo della settimana scorsa.

Il commissario europeo agli Affari economici e monetari Pierre Moscovici ha dichiarato che la discussione con Atene verte su tre aree principali: il pacchetto di riforme previsto dal piano di bailout, un pacchetto di misure aggiuntive da attivare solo nel caso in cui la Grecia non riseca a raggiungere i target previsti (in particolare quello sul surplus primario al 2018) e l'alleggerimento del debito.

"Siamo al 99%, c'è stata una convergenza praticamente su tutti gli aspetti" ha dichiarato Moscovici in relazione al pacchetto originale di riforme che tocca pensioni, imposta sul reddito, gestione delle sofferenze e l'istituzione di un fondo per le privatizzazioni.

Il pacchetto di misure d'emergenza vale risparmi per circa il 2% del Pil - la differenza tra le stime Fmi e quelle Ue sull'avanzo primario - e deve essere approvato preventivamente per entrare in vigore automaticamente in caso di necessità. Ma Atene obietta che la legislazione nazionale non permette l'approvazione di un provvedimento simile e offre in alternativa un meccanismo automatico di taglio delle spesa.

"Ci sono alcune proposte sul tavolo, che vanno in quella direzione, ma ci si deve lavorare" ha spiegato il commissario, definendo "saggia" la scelta di rimandare la riunione dell'Eurogruppo sulla Grecia inizialmente ipotizzata per oggi alla prossima settimana o a quella successiva.

"Il meccanismo di salvaguardia, che secondo noi in realtà dai dati non sembra necessario, è però necessario politicamente, lavoriamoci su" ha concluso Moscovici.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia