Banche salvate, sofferenze collateralizzate a 31% in nuova valutazione

giovedì 28 aprile 2016 14:03
 

ROMA, 28 aprile (Reuters) - La nuova e definitiva valutazione del valore dei circa 2 miliardi di sofferenze delle quattro banche salvate cedute alla Rev è del 31% per i crediti con garanzia e del 7,3% per quelli unsecured.

La nuova valutazione porta a un valore medio del 22% circa dal valore preliminare del 17% circa stimato al momento della risoluzione lo scorso novembre.

Il nuovo dato, in parte già anticipato dal governatore di Bankitalia Ignazio Visco in audizione parlamentare, è desumibile dal rendiconto del Fondo di risoluzione presentato oggi da Banca d'Italia.

La nuova forchetta per le sofferenze, emersa dopo le analisi dei valutatori indipendenti, ha quindi alzato al 31% dal 25% il valore dei crediti coperti da un collaterale a garanzia, come un bene immobile o una garanzia personale, mentre i crediti in sofferenza non garantiti sono stati valutati peggio, al 7,3% dal precedente 8%.

Gran parte dei crediti in sofferenze delle quattro banche, cedute alla bad bank REV che dovrà cederli, sono coperti di garanzia.

(Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia