Banche salvate, sofferenze bad bank circa 2 mld, valore 22% medio -De Polis

mercoledì 27 aprile 2016 14:00
 

di Stefano Bernabei

ROMA, 27 aprile (Reuters) - Rev, la società che sta acquisendo le sofferenze delle quattro banche salvate da governo, avrà circa 2 miliardi di euro di sofferenze, dopo una valutazione più approfondita del valore dei crediti incagliati. Lo ha detto oggi il direttore dell'unità di risoluzione e gestione delle crisi della Banca d'Italia.

"Sono fiducioso sulla proroga (del termine del 30 aprile), sposterà il tempo necessario per la vendita", ha detto Stefano De Polis, parlando della cessione delle quattro banche in questione, Banca Marche, Banca Etruria, CariFe e CariChieti, a margine di un seminario.

Il dirigente di Bankitalia ha detto che per gli istituti ci sono "26 manifestazioni d'interesse da fondi esteri e banche, anche italiane. Tra pochi giorni dovrebbero arrivare le offerte".

Rev, che oggi ha sofferenze per circa 1,5 miliardi "avrà circa 2 miliardi di sofferenze", valutate dopo una recente revisione a circa il 22% medio, ha detto De Polis. "L'idea è di avviare il prima possibile la cessione dei portafogli, è stata già iniziata la selezione degli advisor".

De Polis ha anche detto che "le sofferenze della Rev possono essere sicuramente cartolarizzate".

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia