Banche salvate, proroga scadenza 30/4 per vendita non ancora decisa - Ue

lunedì 25 aprile 2016 12:16
 

BRUXELLES/ROMA, 25 aprile (Reuters) - A pochi giorni dalla scadenza del 30 aprile per la cessione delle quattro banche ponte, fissata al momento della risoluzione, la Commissione europea non ha ancora deciso circa un'eventuale proroga del termine che l'Italia dà invece per scontata.

"Questa decisione al momento non è stata presa. Siamo in contatto con l'Italia su questo tema", ha detto una portavoce dell'esecutivo Ue rispondendo a una domanda sulla possibile estensione della scadenza del 30 aprile.

Venerdì, da Amsterdam, il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan ha detto che non dovrebbero esserci problemi a procrastinare questa scadenza.

Le quattro nuove banche-ponte nate dalla separazione delle sofferenze cedute a una apposita bad bank sono state affidate alla guida dell'ex direttore generale UniCredit Roberto Nicastro, che ha avviato le procedure per la cessione in blocco o separata.

La vendita delle quattro nuove Banca Marche, Banca Etruria, CariFerrara e CariChieti deve avvenire entro la fine di aprile, secondo gli impegni dell'accordo che l'Italia ha preso con la Commissione europea lo scorso novembre ma, dice una fonte del Tesoro, Roma sta negoziando una proroga a settembre.

Il termine del 30 aprile è contenuto in una comunicazione della Commissione indirizzata al ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, vista da Reuters.

Datata 22 novembre 2015, è contenuta in una memoria difensiva che la Banca d'Italia ha depositato al Tar del Lazio per un ricorso, discusso il primo marzo 2016, della Fondazione CR di Jesi, azionista di Banca Marche, contro la risoluzione.

Lo scorso 23 marzo una fonte del Tesoro ha detto che l'Italia sta discutendo con la Commissione europea per avere una proroga che sposti il termime dell'iter per la cessione "indicativamente nel mese di settembre 2016".

(Francesco Guarascio, Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia