PUNTO 1-Padoan: presto manovra per bloccare clausole salvaguardia

martedì 19 aprile 2016 12:52
 

* Pensioni: Padoan apre a ruolo banche per uscite flessibili

* Scostamento deficit strutturale compatibile con regole Ue (Accorpa pezzi, aggiunge dichiarazioni e contesto)

di Antonella Cinelli

ROMA, 19 aprile (Reuters) - Il governo definirà nel prossimi mesi una "manovra alternativa" per sterilizzare le clausole di salvaguardia che potrebbero attivarsi nel 2017 e valgono circa 15 miliardi di euro, ha detto oggi il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan.

Il ministro, nel corso di una audizione parlamentare sul Def, ha anche aperto alla possibilità di un intervento delle banche per sostenere una maggiore flessibilità nel sistema previdenziale.

"L'intendimento del governo è di sterilizzare le clausole di salvaguardia attuando una manovra alternativa, che verrà definita nei prossimi mesi", ha detto Padoan precisando che le clausole valgono lo 0,9% del Pil e che verrà garantito un indebitamento netto dell'1,8% nel 2017.

Sul tema delle pensioni, a una domanda sul possibile ruolo delle banche per agevolare la flessibilità in uscita, Padoan precisa che "su questo tema il Def non si addentra", ma si dice "sicuramente favorevole a fonti di finanziamento complementari che si possono studiare: il Def non esclude queste cose, le rinvia". Per il ministro, ci sono "margini per ragionare sia su strumenti che su incentivi per migliorare le opportunità per chi vuole andare in pensione e per chi entra nel mercato del lavoro".

A senatori e deputati Padoan ha detto che la crescita sembra avere ripreso "slancio" nel primo trimestre e si consoliderà nel corso del 2016. Il Def varato a metà aprile prevede il Pil a +1,2% (+1,4% nel 2017) dopo il +0,8% dello scorso anno.

Istat parla di una crescita nei primi tre mesi dello 0,3% con un range tra +0,1% e +0,5%.   Continua...