Argentina torna su mercato internazionale bond a 15 anni da default

lunedì 18 aprile 2016 19:04
 

NEW YORK, 18 aprile (Reuters) - Per la prima volta dopo 15 anni, l'Argentina è tornata sul mercato obbligazionario internazionale dopo il default del 2001.

Secondo quanto scritto da Ifr, Buenos Aires ha annunciato il lancio di un bond da 10-15 miliardi di dollari, che dovrebbe essere prezzato domani, i cui ricavi serviranno a ripagare i possessori di obbligazioni in default che non hanno aderito ai termini della ristrutturazione del debito pubblico nel 2001.

I nuovi bond, secondo le prime indicazioni, dovrebbero avere un rendimento del 6,75% nel segmento a tre anni e dell'8% nel decennale. Sono previste anche emissioni a cinque e 30 anni.

Dopo la sua elezione lo scorso dicembre, il presidente Mauricio Macri ha trovato un accordo con la maggior parte dei detentori di obbligazioni, guidati dagli hedge fund americani Elliott Management e Aurelius Capital.

L'intesa ha aperto la strada alla conclusione delle vertenze nei tribunali americani e al ritorno sul mercato obbligazionario.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia