Zona euro, stimolo Bce al limite, necessaria exit strategy - Dijsselbloem

giovedì 14 aprile 2016 17:19
 

WASHINGTON, 14 aprile (Reuters) - La politica espansiva della Banca centrale europea sta raggiungendo il proprio limite e la zona euro dovrebbe prepararsi a un exit strategy per evitare effetti collaterali negativi, ha detto il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem.

"La politica monetaria espansiva supporta l'economia nel breve termine, ma i limiti sono vicini e gli effetti collaterali negativi si stanno facendo più forti", ha dichiarato Dijsselbloem in un discorso al Peterson Institute.

"Nel corso degli ultimi anni la politica monetaria è stata ampiamente accomodante al fine di portare l'inflazione verso il target. L'attuale contesto di tassi bassi spinge l'economia e la supporta nel breve termine, ma l'effetto è temporaneo, non può semplicemente favorire una ripresa sostenibile se non vengono affrontati i problemi strutturali", ha detto Dijsselbloem, che è anche ministro delle Finanze olandese.

Per questo, ha aggiunto, è necessario pensare a un'exit strategy, anche alla luce del fatto che politiche monetarie espansive possono avere effetti collaterali negativi sulla stabilità finanziaria.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia