Zona euro, crescita Pil inferiore attese in trim1 - Moscovici

giovedì 14 aprile 2016 15:34
 

WASHINGTON, 14 aprile (Reuters) - Con buona probabilità la crescita economica nella zona euro è stata inferiore alle attese nel primo trimestre e anche l'outlook di breve termine è peggiorato.

Lo ha detto il commissario europeo agli Affari economici e monetari Pierre Moscovici, in un discorso al Peterson Institute.

"Sfortunatamente, le prospettive di breve termine sono peggiorate. Nel complesso, ora ci aspettiamo che la crescita del Pil nel primo trimestre di quest'anno sia stata positiva ma più lenta di quanto ci aspettavamo", ha affermato.

"Al di là del breve termine, i rischi sulle prospettive economiche sono ampi e principalmente al ribasso".

L'esecutivo europeo pubblicherà le previsioni economiche primaverili il 3 maggio, ha aggiunto Moscovici.

Per quanto riguarda l'impatto dei rifugiati sui bilanci, il commissario Ue ritiene sarà moderato sia quest'anno che nel 2015, pari a 0,1%-0,3% del Pil nei paesi più colpiti dall'emergenza, mentre positive saranno le conseguenze sulla crescita, soprattutto in alcuni Paesi come la Germania.

"Assumendo un flusso di 3 milioni di persone nel triennio tra il 2015 e il 2017...il Pil potrebbe crescere dello 0,2-0,3% entro il 2017", ha detto Moscovici, riferendosi all'intera zona euro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia