Fondo banche, dotazione fino a 6 mld, 70% per aumenti capitale - fonte

martedì 12 aprile 2016 13:00
 

di Silvia Aloisi

MILANO, 12 aprile (Reuters) - Il fondo Atlante, creato come salvagente per gli aumenti di capitale delle banche italiane e per l'acquisto di sofferenze, avrà una dotazione fino a 6 miliardi di euro e una durata di 5 anni, con un possibile rinnovo per altri tre.

Lo riferisce una fonte a conoscenza del dossier aggiungendo che da Intesa Sanpaolo e UniCredit arriverà un contributo di 1 miliardo a testa, dalle altre banche 500-700 milioni di euro e dalle fondazioni circa 520 milioni. La Cdp contribuirà con 500 milioni, mentre altri 500-700 milioni arriveranno da compagnie assicurative.

Il fondo dovrebbe destinare il 70% delle sue risorse agli aumenti di capitale e potrebbe rilevare il controllo di un istituto bancario attraverso la sottoscrizione dell'inoptato. Fino a 2 miliardi potrebbero essere investiti con la sottoscrizione dell'inoptato dei prossimi aumenti di capitale di Popolare Vicenza e Veneto Banca.

Il restante 30% è destinato all'acquisto di sofferenze con la possibilità di utilizzo della leva solo in questo caso e in misura non superiore a 1,5 volte il valore dell'equity.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia