PUNTO 2-Portogallo colloca 1,5 mld riapertura titoli 2022 e 2045

mercoledì 6 aprile 2016 18:43
 

(aggiorna dopo pricing)

LONDRA, 6 aprile (Reuters) - Il Portogallo ha prezzato tramite sindacato bancario complessivi 1,5 miliardi di euro in una riapertura di due titoli di Stato con scadenza ottobre 2022 e febbraio 2045.

Nel dettaglio, secondo il servizio Ifr di Thomson Reuters, la tranche ottobre 2022 cedola 2,2% è stato assegnata per un miliardo al prezzo reoffer di 97,762, mentre i 500 milioni della tranche febbraio 2045 4,1% a 97,765.

Le richieste sono ammontate a oltre 2,5 miliardi per la scadenza più breve e a oltre 1,3 miliardi per quella più lunga.

Il rendimento dell'ottobre 2022 è stato fissato a 242 punti base su midswap; quello del febbraio 2045 a 324 pb su midswap. Le prime indicazioni della mattinata erano state fornite a 'low' 240 pb e 'low-to-mid' 320 pb, poi riviste rispettivamente in area 242 e in area 324 pb.

L'emissione è gestita da Barclays, Citigroup, Credit Agricole, Jp Morgan, Nomura e Novo Banco.

Le riaperture odierne si vanno ad aggiungere ad un importo in circolazione di 3 miliardi per il 2022 e di 2,5 per il 2045.

Il Portogallo ha rating sovrano Ba1 per Moody's e BB+ per Standard & Poor's e Fitch, con outlook stabile in tutti e tre i casi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia