Enav, riserva 400 mln non prelude a extra dividendo a Tesoro

martedì 29 marzo 2016 19:38
 

ROMA, 29 marzo (Reuters) - La riduzione del capitale di Enav per 400 milioni di euro attraverso la costituzione di una riserva di patrimonio disponibile non prelude alla distribuzione di un dividendo straordinario all'azionista Tesoro in vista della quotazione.

Lo precisa l'ufficio stampa Enav.

Il comunicato sul cda che ha approvato il progetto di bilancio 2015 dice che il 2 marzo 2016 l'Assemblea degli azionisti Enav "ha deliberato la riduzione volontaria del capitale sociale per l'importo di 400 milioni di euro mediante costituzione di una specifica riserva disponibile di patrimonio netto".

A domanda se l'operazione preluda alla distribuzione di un dividendo straordinario al Tesoro in vista della Ipo, l'ufficio stampa di Enav ha precisato: "No, non c'è allo stato attuale l'ipotesi di una distribuzione di extra dividendo".

Lo scorso marzo, l'assemblea degli azionisti di Enav ha approvato il progetto di Ipo e deliberato di presentare a Borsa Italiana la domanda di ammissione a quotazione.

L'operazione avverrà attraverso un'Opv con una vendita di azioni fino a un massimo del 49% del capitale sociale "che potrà comprendere una tranche riservata ai dipendenti della società e in un collocamento istituzionale riservato agli investitori istituzionali italiani ed internazionali".

L'assemblea ha inoltre approvato il testo del nuovo statuto, che prevede un tetto al possesso azionario pari al 5%, secondo una fonte vicina alla società.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia