Commissione Ue chiede a Esma revisione nucleo riforma mercati

giovedì 17 marzo 2016 13:55
 

LONDRA, 17 marzo (Reuters) - L'Ue ha chiesto all'Esma, l'authority di mercato europea, di rivedere le regole previste per l'introduzione di maggiore trasparenza nel mercato obbligazionario e di limiti di posizione nel trading delle materie prime.

Secondo quanto annunciato dall'Esma, la Commissione ha scritto allo stesso regolatore per chiedere di riconsiderare le regole approntate per l'attuazione della nuova normativa Mifid2.

"Posso confermare che abbiamo ricevuto una lettera dalla Commissione. Stiamo studiando il contenuto e decidendo come procedere" ha affermato un portavoce dell'Esma.

La Gran Bretagna è tra i paesi dell'Unione europea che hanno sottolineato il rischio che un eccesso di trasparenza sui mercati obbligazionari possa danneggiarne il funzionamento; la stessa Commissione è in generale cosciente di dover evitare danni, che potrebbero compromettere gli sforzi di Bruxelles per la creazione di un mercato unico, che incoraggi le imprese a trovare nuove fonti di finanziamento.

La partenza della Mifid2 è già stata posticipata di un anno, al gennaio 2018, e l'auspicata revisione di alcuni suoi elementi centrali potrebbe mettere in discussione anche quest'ultima scadenza.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia