Corporate bond, mercato reagisce con prudenza ad annuncio Draghi

giovedì 10 marzo 2016 17:37
 

MILANO, 10 marzo (Reuters) - Il mercato dei corporate bond reagisce con prudenza all'annuncio di Mario Draghi della futura entrata di questa categoria negli asset oggetto di acquisto della Bce nell'ambito del quantitative easing.

Gli acquisti saranno relativi ai titoli con rating investment grade e partiranno alla fine di giugno.

"Sicuramente per il settore è un'indicazione positiva, ma in ogni caso il programma partirà solo tra qualche mese. E bisognerà vedere come verranno ripartiti gli acquisti" commenta Luca Cazzulani, strategist di Unicredit.

Il mercato dei corporate bond, dopo una fiammata a ridosso dell'annuncio di Francoforte, in vista della chiusura di seduta ritraccia, tornando sui livelli precedenti, in linea quanto avvenuto sugli altri comparti.

Ad esempio, alle 17,30 il bond Luxottica febbraio 2024, tra i più accreditati ad essere incluso nel paniere Bce, cede 50 punti base a 111,20 dopo essere salito, alle 14,45 sino a 112,29 (+59 pb)

Il rendimento del bond è così risalito a 1,14% dopo essere sceso sino all'1%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia