BTP-Lieve rialzo in attesa Bce, mercato posizionato, volumi leggeri

giovedì 10 marzo 2016 12:28
 

MILANO, 10 marzo (Reuters) - Procede in lieve rialzo
l'obbligazionario italiano a circa metà di una seduta che,
archiviata l'asta Bot del mattino, è ora tutta concentrata sulle
nuove misure espansive attese dalla riunione della Bce.
    ** Con un Btp sui massimi da aprile e con quello che alcuni
operatori segnalano come un eccesso di aspettative sull'esito
del meeting, il mercato evita comunque posizioni aggressive. "I
volumi sono veramente leggeri, sul mercato sono rimasti gli
ultimissimi che hanno aspettato fino a stamattina per
posizionarsi sulla Bce", spiega un trader.
    ** L'ultimo sondaggio Reuters, pubblicato lunedì, dà
praticamente per certo un nuovo taglio del tasso sui depositi
marginali e attribuisce un'elevata probabilità ad un incremento
della cifra mensile del Qe. Nel meeting odierno, per rotazione,
è escluso dal voto il banchiere centrale tedesco Weidmann. 
    ** "La Bce annuncerà qualcosa di peso, non credo deluderà.
Potrebbe anche eliminare le quote d'acquisto per paese nel Qe:
con la carta core che scende sempre più a tassi negativi il
programma si concentrerebbe sulla periferia, favorendo la
trasmissione della politica monetaria" prosegue il trader.
    ** A fine mattinata il benchmark decennale italiano scambia
poco sopra il minimo intraday di 1,38%, sui livelli più bassi
dalla fine di aprile 2015. Lo spread ha toccato 116 pb, minimo
da inizio febbraio.
    ** A livello di curva, gli operatori segnalano oggi il
movimento di appiattimento, con un restringimento intorno ai 2
pb sia sul tratto 2-10 sia sul 5-10 anni.
    ** Il Tesoro ha collocato 6 miliardi di euro di Bot a 12
mesi (su 6,5 in scadenza), al rendimento di -0,068%, il secondo
più basso di sempre dopo il minimo storico di -0,074% registrato
nell'asta di gennaio.
    ** Domani è la volta dell'offerta a medio lungo: fino a 7,5
miliardi complessivi del nuovo Btp a 7 anni marzo 2023 (cedola
0,95%) e delle riaperture sul 3 e sul 15 anni. 
    ** Sul mercato grigio di Mts il nuovo 7 anni 
gira a 0,87-0,88%, in riavvicinamento al minimo storico di 0,71%
di marzo 2015. Sul secondario l'ottobre 2018 
tratta in negativo a -0,01%: si tratterebbe del nuovo minimo
storico per il titolo. Il marzo 2032 scambia a
1,92% dal precedente 2,08%. Tutte quotazioni che potrebbero però
subire cambiamenti significativi nel post-Bce.
            
=========================== 12,20 ==============================
 FUTURES BUND GIU.                     162,53   (+0,32)  
 FUTURES BTP GIU.                      138,74   (+0,33)  
 BTP 2 ANNI  (GEN 18)                 101,505  (+0,006)  -0,068%
 BTP 10 ANNI (DIC 25)                 105,585  (+0,236)  1,388%
 BTP 30 ANNI (SET 46)                 114,059  (+0,385)  2,597%
 ========================= SPREAD (PB)===========================
 
 ---------------------  ---------------  ----------   PRECEDENTE
                                                      
 TREASURY/BUND 10 ANNI                           165         164
 BTP/BUND 2 ANNI                                  50          48
 BTP/BUND 10 ANNI                                117         118
 minimo                                        116,0       117,5
 massimo                                       119,0       122,8
 BTP/BUND 30 ANNI                                162         161
 BTP 10/2 ANNI                                 145,6       147,5
 BTP 30/10 ANNI                                120,9       120,0
 ================================================================
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia