PUNTO 1-Italia, Commissione Ue ammonisce su bilancio, chiede misure aggiustamento

mercoledì 9 marzo 2016 18:10
 

(aggiunge riferimento a lettera Ue a Italia, background)

BRUXELLES, 9 marzo (Reuters) - L'Italia, unitamente a Belgio, Croazia, Finlandia e Romania, ha ricevuto un 'early warning' dalla Commissione europea sui conti pubblici.

Bruxelles è preoccupata per il rispetto delle regole europee di bilancio e chiede per questo misure di aggiustamento entro metà aprile.

È quanto emerge da un comunicato della Commissione e dalla lettera che la stessa Commissione ha inviato al governo italiano.

In base alle stime macroeconomiche invernali la Commissione evidenzia nella lettera inviata all'Italia il rischio di significativa deviazione rispetto agli obiettivi 2016. Questo giudizio vale anche nel caso non venissero considerate le spese eccezionali sostenute dall'Italia per i migranti.

Prima del giudizio finale di maggio, che potrebbe contenere nuove raccomandazioni, la Commissione valuterà per l'Italia e per gli altri quattro paesi i nuovi documenti economici per il 2016 e i loro programmi di convergenza, incluse le nuove misure dopo il giudizio di oggi.

Più grave la situazione della Spagna alla quale la Commissione riserva una raccomandazione specifica (ACR) sulla ncesssità di procedere a misure correttive per riportare in tempo utile il deficit entro i limiti previsti da Bruxelles.

"Abbiamo identificato sei paesi le cui strategie di bilancio possono comportare rischi circa il rispetto dei loro impegni per il Patto di Stabilità e crescita. C'è ancora tempo per prendere le misure necessarie e per questo oggi stiamo mandando un primo early warning" ha detto il vice-presidente della Commissione Valdis Dombrovskis in una nota.

I moniti arrivano un mese prima del 15 aprile, scadenza per presentare a Bruxelles i loro piani di bilancio pluriennali.   Continua...