Banche, inaccettabile assorbimento capitale per titoli Stato - Federcasse

martedì 8 marzo 2016 17:21
 

ROMA, 8 marzo (Reuters) - Introdurre una ponderazione sul capitale delle banche per coprire il rischio di investire in titoli di Stato in modo inversamente proporzionale al rating sovrano sarebbe inaccettabile e avrebbe impatti sulla finanza pubblica.

Lo ha detto Federcasse, associazione delle banche di credito cooperativo in una audizione al Senato.

Introdurre questo elemento di ponderazione per un asset finora considerato privo di rischio "è una misura inaccettabile sotto il profilo sia politico sia di sostenibilità tecnica con imprevedibili ripercussioni", si legge nella sintesi della memoria portata in audizione.

Più in generale, l'associazione delle Bcc lamenta il rischio che Basilea 4, cioè il complesso delle future nuove regole sul capitale prudenziale delle banche, "geli la timida ripresa e riduca il credito bancario all'economia reale".

Per sottolineare la crescente complessità regolatoria del settore del credito, Federcasse sottolinea come "Basilea 1 fosse scritta in 35 pagine, Basilea 2 in 347 pagine, mentre per Basilea 3 si è arrivati a 2.000 pagine più altre 2.500 di standard tecnici (sempre più complessi)".

Oltre ai timori degli oneri amministrativi per eseguire queste regole, le Bcc temono anche gli effetti del citato cambio di valutazione per i titoli di Stato come pure "che si esageri nel rendere più stringenti i criteri di valutazione del credito deteriorato".

(Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia