PUNTO 1-Bankitalia chiede a governo margine sicurezza in bilancio

martedì 29 settembre 2015 11:23
 

* Governo garantisca chiara riduzione debito, dice Signorini

* Stime Pil 2015 e 2016 sono condivisibili

* Bankitalia esprime dubbi sulla detassazione della prima casa (Aggiunge dichiarazioni Signorini e contesto)

ROMA, 29 settembre (Reuters) - La Banca d'Italia sollecita il governo a garantire "una chiara e progressiva riduzione del debito" pubblico e ad "assicurare un margine di sicurezza" in bilancio per gestire un possibile rallentamento del commercio mondiale o improvvisi mutamenti nei mercati.

A parlare è il vicedirettore generale di Via Nazionale, Luigi Federico Signorini, durante un'audizione in Senato sulla Nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza (Def).

L'esecutivo ha alzato a +0,9 da +0,7% la stima del Pil per il 2015 e a +1,6 da +1,4% la previsione del prossimo anno.

"Nel complesso, lo scenario per il biennio 2015-16 appare sostanzialmente condivisibile", dice Bankitalia.

Gli andamenti di cassa fin qui osservati "sono in linea" con l'obiettivo di deficit al 2,6% del Pil indicato per quest'anno.

Il governo ha chiesto alla Commissione europea di poter alzare l'indebitamento del 2016 dall'1,8 al 2,2% del Pil. Il premier Matteo Renzi vuole ottenere un ulteriore margine di 0,2 punti per gestire l'emergenza immigrazione.   Continua...