Renzi conferma taglio tasse prima casa: non decide Ue ma governi

lunedì 28 settembre 2015 18:02
 

ROMA, 28 settembre (Reuters) - L'Italia taglierà le tasse sugli immobili e non spetta all'Europa interferire con le scelte dei singoli governi su queste materie.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi parlando a New York a due settimane dal varo della legge di Stabilità 2015.

"Ricordo alla Ue che il compito della Ue non è mettere bocca su quali scelte fiscali fa uno Stato", ha detto Renzi a margine dell'assemblea generale dell'Onu.

"Non deve decidere al posto dei singoli governi quali scelte fiscali vanno fatte0", ha aggiunto Renzi.

La Commissione europea deve approvare le leggi di bilancio dei singoli stati.

Oggi l'esecutivo di Bruxelles ha pubblicato un rapporto nel quale si sollecitano gli Stati a ridurre le tasse sul lavoro anche compensando il mancato gettito con una aumento della tassazione sugli immobili.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia