Monetario, tassi brevissimi poco sopra depositi Bce

venerdì 25 settembre 2015 12:15
 

MILANO, 25 settembre (Reuters) - Finale di settimana all'insegna della perfetta stabilità sull'interbancario, con la parte brevissima della curva dei tassi che viaggia un soffio sopra la soglia di -0,2% fissata per i depositi straordinari presso la Bce.

Gli operatori cercano nel frattempo di enucleare qualche spunto di riflessione dal risultato - ampiamente inferiore alle attese - del finanziamento 'Tltro' collocato ieri e sui numeri Bce di questa mattina relativi ad aggregati monetari e prestiti al settore privato nel mese di agosto.

"L'importo di fondi chiesti e assegnati ieri è sicuramente al di sotto del consensus e da un lato il segnale non è certo incoraggiante... va però ricordato che il sistema ha già un forte eccesso di liquidità, dunque potrebbe trattarsi di una semplice strategia che in questo momento predilige un aumento degli impieghi utilizzando i fondi già a disposizione" commenta il tesoriere di una delle principali banche italiane.

Rispetto ai 74 miliardi chiesti e assegnati a giugno - di cui circa 17,5 miliardi le italiane - le banche della zona euro sono ricorse ieri per soli 15,5 miliardi (circa 3 miliardi le italiane) ai fondi 'Tltro' destinati a ossigenare l'economia reale.

In termini percentuali, nelle ultime due operazioni la quota finita in portafoglio agli istituti italiani risulta intorno al 20%.

"Non è inoltre così scontato o immediato che i fondi raccolti in Bce vengano immediatamente erogati in forma di prestiti ai privati" aggiunge l'addetto ai lavori.

I dati mensili su M3 di agosto mostrano nel frattempo in lieve miglioramento nel flusso dei crediti a imprese e famiglie, pur deludendo lievemente il consensus.

A livello di numeri, dopo la prevista distruzione dei riversamenti fiscali italiani l'eccesso di liquidità si è ridotto intorno a 475/480 miliardi di euro ma dovrebbe a breve riportarsi in area 500 miliardi.

Poco dopo le 12 su General Collateral Italia l'overnight passa di mano a -0,18%, il tom/next a 0,175%, e lo spot a -0,18%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia