Rcs, premature trattative su rinegoziazione debito - Massiah

giovedì 24 settembre 2015 19:38
 

MILANO, 24 settembre (Reuters) - Ubi Banca, tra le banche creditrici di Rcs, ritiene prematuro parlare adesso di una rinegoziazione del debito del gruppo editoriale impegnato nell'operazione di cessione della divisione Libri a Mondadori.

Lo ha detto l'AD di Ubi, Victor Massiah, a margine di un evento.

"Aspettiamo un attimo, ci sono delle operazioni straordinarie in corso presso Rcs, vediamo l'esito. Aspettiamo, è prematuro", ha risposto il banchiere a chi gli chiedeva se la banca fosse disponibile a rinegoziare i covenant sul debito di Rcs.

Nelle scorse settimane alcune fonti hanno riferito a Reuters le banche hanno concesso più tempo a Rcs perché possa chiudere la cessione del ramo Libri a Mondadori prima della verifica dei conti e dei covenant. Solo dopo si dovrebbe aprire la discussione con gli istituti di credito per una eventuale revisione delle condizioni sul debito, obiettivo annunciato da Rcs a fine agosto insieme ai conti semestrali.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia