Pensioni, in legge Stabilità ipotesi flessibilità, esodati - Padoan

giovedì 24 settembre 2015 09:10
 

ROMA, 24 settembre (Reuters) - Il governo, compatibilmente con il mantenimento dell'equilibrio dei conti pubblici, valuterà l'introduzione di meccanismi di flessibilità del sistema pensionistico nell'ambito della Legge di Stabilità 2016.

Lo ha annunciato il ministro del Tesoro, Pier Carlo Padoan, in una audizione.

Il governo varerà la Finanziaria per il prossimo anno entro metà ottobre.

"Il governo è impegnato ad analizzare la questione a partire dalla legge di Stabilità e compatibilmente nel quadro generale delle finanze pubbliche", ha detto il ministro dopo che nei giorni scorsi un intervento per alleggerire i requisiti della riforma Fornero sembrava escluso perché troppo oneroso per le casse dello Stato.

Padoan, sostenuto dal ministro del Welfare Giuliano Poletti anch'egli presente in audizione, ha aggiunto che la legge di Stabilità è la sede opportuna anche per accertare la presenza di risorse per "un nuovo e definitivo intervento" a salvaguardia dei cosiddetti esodati, lavoratori che a seguito dell'innalzamento dell'età pensionabile si sono trovati senza lavoro né pensione.

"Il governo si impegna ad accertare le risorse per un nuovo definitivo intervento di salvaguardia e a cercare soluzioni per il recupero delle economie degli esercizi pregressi e il relativo utilizzo per gli esercizi successivi previa compensazione sui saldi di finanza pubblica nel rispetto degli obiettivi programmati", ha detto Padoan davanti alle Commissioni riunite Bilancio e Lavoro di Camera e Senato.

"Questi interventi saranno effettuati nella legge di Stabilità, con la speranza che questo sgomberi il campo da tutte le illazioni".

In occasione della Finanziaria sarà "esaminata anche [l'estensione] dell'opzione donna", ha confermato Poletti.

(Francesca Piscioneri)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia