Monetario statico ignora verdetto Fed, tassi restano vicini a deposit rate

venerdì 18 settembre 2015 11:11
 

MILANO, 18 settembre (Reuters) - Prosegue senza soluzione di continuità la stasi dei tassi a brevissimo sull'interbancario, saldamente in negativo, nei pressi del riferimento di Banca centrale europea per i depositi, ovvero -0,20%.

La prospettiva di una crescita dell'eccesso di liquidità nel sistema, assicurato dal programma di 'quantitative easing' Bce, isola il mercato dalle oscillazioni che stanno caratterizzando altri comparti, impegnati a digerire l'inerzia della Federal Reserve sui tassi d'interesse.

E ciò avviene nonostante in settimana la liquidità extra sia diminuita di una decina di miliardi per attestarsi intorno ai 500 miliardi, per effetto dei riversamenti fiscali italiani.

Oggi e lunedì, infatti, secondo le stime di una tesoreria di un primario istituto di credito italiano, defluiranno circa 25 miliardi.

Intorno alle 11,10 su General Collateral Italia l'overnight passa di mano -0,185%, il tom/next a 0,175%, livello su cui si tiene anche la scadenza spot/next.

Viaggiano addirittura sotto il livello dei depositi i tassi a brevissimo sul comparto cash europeo, con l'overnight a -0,28% .

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia