Btp in netto rialzo dopo Fed, tasso 10 anni a minimi un mese

venerdì 18 settembre 2015 09:09
 

MILANO, 18 settembre (Reuters) - Apertura in netto rialzo per il mercato obbligazionario italiano, in linea con l'intero comparto europeo, dopo la decisione di Federal Reserve di mantenere invariato poco oltre lo zero il costo del denaro, con un tono più accomodante di quanto molti si attendessero alla luce dell'incerta situazione dell'economia globale.

L'inerzia dell'istituto centrale Usa, che ha lasciato comunque aperta la porta a una prima stretta dopo circa 10 anni entro fine 2015, spiazza quanti si erano posizionati per un rialzo già ieri, eventualità non del tutto esclusa.

Intorno alle 9, il tasso del decennale italiano scende a 1,80% da 1,913% della chiusura di ieri, quando ancora il verdetto di Federal Reserve non era noto, sui minimi da un mese, mentre lo spread con l'analoga scadenza del Bund scende a 112 punti base da 113 punti base della chiusura di ieri, anch'esso sui minimi da metà settembre.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia