PUNTO 1-Ipo Poste in prossime settimane, poi Enav in sem1 e Fs in sem2 2016 -Pagani

martedì 15 settembre 2015 16:27
 

(aggiunge commento su Anas)

MILANO, 15 settembre (Reuters) - Nelle prossime settimane il Tesoro privatizzerà Poste Italiane, mentre nel 2016 sarà la volta di Enav nella prima parte dell'anno e Ferrovie dello Stato nella seconda.

A dirlo è Fabrizio Pagani, a capo della segreteria tecnica del ministero del'Economia, confermando che l'iter di quotazione è vicino al punto di arrivo.

Il gettito delle privatizzazioni sarà pari allo 0,4% del Pil quest'anno e allo 0,5% il prossimo. Nella prima parte del 2015 il Tesoro ha collocato una quota del 5,7% di Enel per circa 2,2 miliardi di euro. Per raggiungere il target dello 0,4%, pari a circa 6,5 miliardi, il gettito dell'Ipo di Poste dovrebbe quindi superare i 4 miliardi.

Unico rischio ancora sulla strada della quotazione di Poste, commenta Pagani, sarebbe "un'estrema volatilità del mercato", suggerendo l'acquisto delle azioni Poste a chi crede "nella ripresa dell'Italia".

"E' un'azienda con una presenza capillare sul territorio, poco esposta alla finanza, attiva anche in logistica e assicurazioni" ricorda l'esponente del Tesoro, intervenendo a 'Italy Conference'. "L'operazione gode di consenso interno. I sindacati interni non solo accettano ma sostengono l'operazione".

Secondo Pagani, poi, tra le aziende pubbliche va considerata Anas, società che "può essere modernizzata e diventare il motore per cambiamenti strutturali".

"C'è un nuovo management molto determinato. Non mi sorprenderei se andasse sul mercato" afferma, spiegando che sul tema stanno lavorando il ministero delle Infrastrutture e quello dell'Economia.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia