PUNTO 1-Titoli Stato Italia, scende portafoglio esteri in giugno

lunedì 14 settembre 2015 12:08
 

(Riscrive con dettagli, contesto)
    MILANO, 14 settembre (Reuters) - È diminuito lievemente in
giugno il portafoglio di titoli di Stato italiani detenuti da
investitori stranieri, sia in termini assoluti sia in
percentuale. 
    Parallelamente, sale ancora la quota di Bankitalia, in scia
all'avanzamento del programma di quantitative easing, insieme a
quella degli investitori retail.
    Secondo i dati contenuti nel supplemento al bollettino
statistico 'Finanza pubblica, fabbisogno e debito' pubblicato
oggi da Banca d'Italia, il controvalore dei titoli detenuti da
investitori non residenti risulta di 727,290 miliardi di euro,
rispetto ai 743,144 miliardi (dato rivisto dai 740,089 miliardi
inizialmente rilevati) di fine maggio.
    In base ai calcoli Reuters sui dati di Bankitalia, la quota
dei titoli del debito pubblico italiano in mano ad investitori
esteri è passata in giugno al 39,2%, dal 39,7% (rivisto da
39,5%) del mese precedente.
    Il portafoglio esteri include anche i titoli di Stato
detenuti da investitori domestici attraverso soggetti non
residenti e quelli detenuti da banche centrali di altri Paesi e
dalla Bce.
    
    QE SPINGE PORTAFOGLIO BANKITALIA
    Il Qe spinge ancora al rialzo il portafoglio di titoli in
mano a via Nazionale, che sale di oltre sei miliardi tra maggio
e giugno, a 126,903 miliardi, passando al 6,9% dal 6,4% del
totale (il dato era già stato comunicato da via Nazionale un
mese fa).
    Nell'ambito del programma di Qe, gli acquisti di titoli di
Stato di un determinato Paese della zona euro vengono condotti
principalmente dalla corrispondente banca centrale nazionale e
in via residuale dalla Bce.
    Oggi Bankitalia ha inoltre reso noto il dato sul proprio
portafoglio di luglio, salito ulteriormente a 133,986 miliardi,
insieme al totale dei titoli nazionali in circolazione nello
stesso mese: 1,856,621 miliardi (di cui 1,728,607 a medio lungo
termine) dagli 1,855,532 di giugno. Dal supplemento odierno è
quindi possibile calcolare che la quota di Bankitalia è salita
ancora in luglio a circa il 7,2% del totale.
    
    SCENDE QUOTA BANCHE ITALIANE
    Il portafoglio retail si è allargato in giugno di oltre 10
miliardi a 169,192, ovvero al 9,1% dall'8,3% del totale.
    Il calo ha invece riguardato, oltre agli esteri, il
portafoglio delle banche italiane (dal 22,1% al 21,8%) e quello
di assicurazioni e fondi (dal 23,5% al 23,0).
    
    Segue tabella con dettaglio dati:
       
                      giugno 2015        maggio 2015
                        mld - %            mld - %
                                              
 Banca d'Italia      126,903 - 6,9      120,634 - 6,4
 Banche italiane    405,082 - 21,8     412,921 - 22,1
 Assicur./Fondi     427,065 - 23,0     440,003 - 23,5
 Retail              169,192 - 9,1      156,179 - 8,3
 Esteri             727,290 - 39,2     743,144 - 39,7
                                              
      Totale           1.855,532          1.872,880
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia