Fabbisogno agosto peggiora a 7,8 mld, in 8 mesi scende a 31,7 mld - Tesoro

martedì 1 settembre 2015 17:08
 

ROMA, 1 settembre (Reuters) - Nel mese di agosto 2015 si è realizzato un fabbisogno del settore statale pari, in via provvisoria, a circa 7,8 miliardi, più alto rispetto ai 7,493 miliardi di un anno fa.

Lo rende noto il Tesoro aggiungendo che nei primi otto mesi dell'anno il fabbisogno si è attestato a circa 31,7 miliardi, con un miglioramento di circa 19 miliardi su anno.

Il miglioramento del fabbisogno appare in linea con la riduzione dell'indebitamento netto tra il 2014 e il 2015 indicata nel Def.

Il Tesoro attribuisce il peggioramento di agosto "agli effetti della sentenza della Corte Costituzionale riguardante il meccanismo di rivalutazione dei trattamenti pensionistici, nonché a maggiori contributi netti a favore dell'Unione Europea".

"Fra le partite migliorative del fabbisogno del mese si segnala la consistente flessione degli interessi sul debito pubblico e il favorevole andamento degli incassi fiscali, anche per effetto dell'autoliquidazione, confermando la dinamica positiva dei primi mesi dell'anno", conclude la nota.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia