PUNTO 1-Grecia, mandato formazione governo a sinistra radicale anti-bailout

lunedì 24 agosto 2015 15:58
 

(Aggiorna con nuovo mandato)

ATENE, 24 agosto (Reuters) - Il leader della sinistra radicale greca, contraria agli accordi internazionali sul nuovo piano di salvataggio, ha ricevuto il mandato presidenziale per cercare di formare un nuovo governo, ma ha subito ammesso che il suo tentativo è destinato al fallimento aprendo la strada alle elezioni anticipate.

Panagiotis Lafazanis, che guida la terza forza politica in Parlamento col nuovo partito Unità Popolare nato in seguito alla scissione di Syriza, ha tempo tre giorni, come da prassi, per creare una nuova coalizione dopo il fallimento di un primo incarico affidato al principale partito conservatore di opposizione.

Il primo ministro Alexis Tsipras, che si è dimesso la settimana scorsa dopo la scissione del gruppo guidato da Lafazanis, ha accusato l'opposizione di aver deliberatamente ritardato le elezioni che considera essenziali per garantire la stabilità politica della Grecia.

Passati i tre giorni il presidente Prokopis Pavlopoulos può nominare un premier ad interim e indire le elezioni entro trenta giorni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia