Grecia, bozza accordo con creditori stanzia fino a 25 mld per banche

mercoledì 12 agosto 2015 12:10
 

BERLINO, 12 agosto (Reuters) - Nella versione preliminare del memorandum d'intesa tra Atene e i creditori internazionali si prevede un 'cuscinetto' fino a 25 miliardi di euro destinato alle esigenze di ricapitalizzazione del sistema bancario.

Visionato da Reuters, il documento di 29 pagine fissa inoltre i punti chiave per il processo delle privatizzazioni, da cui - al netto del settore bancario - si attendono proventi pari a 1,4 miliardi quest'anno, 3,7 miliardi il prossimo e 1,3 miliardi nel 2017, con un obiettivo di 6,4 miliardi nel triennio.

Il testo spiega che le autorità in rappresentanza dei creditori - Ue, Bce, Fmi ed Efs - prenderanno "provvedimenti irreversibili" per la cessione degli aeroporti regionali come previsto nei termini attuali al vincitore della gara, già individuato nel gruppo tedesco Fraport.

Identiche misure "irreversibili" verranno introdotte entro ottobre prossimo per la privatizzazione di Admie, società che gestisce la rete elettrica, a meno che non venga messo a punto uno schema alternativo che garantisca però un analogo risultato.

Sempre entro fine ottobre verranno communicate le date vincolanti per la cessione dei porti del Pireo e Salonicco.

Al governo ellenico si chiede di realizzare numerose delle misure entro ottobre e ulteriori provvedimenti entro fine anno.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia