28 agosto 2015 / 10:05 / tra 2 anni

Monetario, brevissimo in negativo ma in lieve risalita su fine mese

MILANO, 28 agosto (Reuters) - L‘imminente scadenza del fine mese provoca qualche limitato rialzo sui tassi a brevissimo del mercato monetario, evidente soprattutto sul tom/next che oggi lavora con rientro sul primo settembre.

Le quotazioni restano comunque saldamente in negativo: attorno alle ore 12, su General Collateral Italia l‘overnight scambia a -0,130%, il tom/next a -0,070% e lo spot/next a -0,140%.

“C‘è una lieve risalita legata allo scavallo del mese, col tom che trascina un po’ anche l‘overnight; in questi giorni si potrebbe arrivare a qualche quotazione sullo zero” commenta il tesoriere di una delle maggiori banche italiane. “L‘effetto comunque si esaurirà a breve, già oggi lo spot scivola di nuovo verso il basso e col primo settembre torneremo senza dubbio verso il -0,20% della deposit facility”.

Nessun effetto di rilevo si è invece registrato negli ultimi giorni in concomitanza con i riversamenti fiscali di agosto, che si sono concentrati nelle giornate di lunedì, mercoledì e giovedì.

La liquidità nel sistema si conferma su livelli amplissimi, con un eccesso intorno ai 490 miliardi di euro questa settimana, peraltro in aumento dai circa 470 di quella precedente.

Nel finanziamento settimanale di martedì scorso la Bce ha assegnato fondi per circa 72,5 miliardi, in aumento dai 69,5 in rientro [ID;nL5N10F1W9] mentre nel pronti contro termine di mercoledì le richieste hanno visto un calo, a 33,1 miliardi dai 40,4 in scadenza.

D‘altra parte l‘ultima stima del benchmark fornita dalla Bce è negativa per 326,5 miliardi, in riduzione dai -313 miliardi della settimana scorsa.

ANOMALIA SU RICHIESTE PRESTITI MARGINALI

In tale conteso di enorme disponibilità di liquidità a tassi negativi, stona l‘aumento dei prestiti marginali alla Bce: i dati relativi alle giornate di mercoledì e giovedì hanno evidenziato richieste oltre quota 2 miliardi, a fronte di valori che in questa fase raramente eccedono le poche centinaia di milioni.

“È certamente anomalo che con tassi negativi ci sia qualche controparte che va a prendere fondi in Bce a +0,30%; chiaramente qualcuno non riesce a prendere sul mercato” nota il tesoriere. “Se con il p/t di martedì prossimo la situazione rientra può essersi trattato di un operatore che la settimana scorsa ha fatto male i conti e ora è costretto ad approvvigionarsi giorno per giorno; in caso contrario potrebbe esserci qualche problema più strutturale per qualche banca”.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below