Grecia, possibile considerare estensione debito - Nowotny a stampa

giovedì 23 luglio 2015 17:20
 

23 luglio (Reuters) - Alla Grecia potrebbe essere garantito più tempo per rimborsare il proprio debito, anche se prima Atene dovrà compiere significativi passi nella direzione delle riforme.

Lo ha detto il banchiere centrale austriaco e membro del board Bce Ewald Nowotny.

In un'intervista al giornale Salzburger Nachrichten Nowotny spiega che "la zona euro e il Fmi hanno limitate possibilità legali per una ristrutturazione del debito ma ci sono altre vie per alleggerire il carico del debito".

"In ultima analisi si potrebbe parlare di un'estensione della durata del debito" aggiunge.

Il banchiere centrale afferma poi che, per quanto il rischio di un'uscita della Grecia dall'euro sia "drammaticamente sceso", resta ancora la possibilità di un "incidente", visto che il nuovo programma di bailout per il paese deve ancora essere concordato.

Nowotny ha poi definito un'illusione pensare che la Grecia si sarebbe potuta riprendere più velocemente fuori dalla zona euro, aggiungendo che la transizione ad una nuova valuta avrebbe rappresentato un "dramma economico" per Atene.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia