Anas, deconsolidare bilancio da debito pubblico-presidente

mercoledì 22 luglio 2015 15:09
 

ROMA, 22 luglio (Reuters) - L'Anas chiede di deconsolidare il proprio bilancio dal perimetro della pubblica amministrazione e, quindi, dal debito pubblico.

Lo ha detto il presidente della società Gianni Vittorio Armani nel corso di una audizione in commissione Lavori pubblici alla Camera, secondo le slide dell'intervento distribuite alla stampa.

L'Anas ha fatto nel 2014 investimenti per 2,1 miliardi interamente coperti da contributi pubblici; nello stesso anno ha registrato ricavi per 800 milioni che hanno garantito la copertura dei costi operativi.

Secondo Armani bisogna ora "deconsolidare l'Anas dalla Pa e dal debito pubblico" perché "l'Anas rappresenta l'unico soggetto industriale rilevante tuttora incluso nel perimetro della Pa, con conseguente assoggettamento a vincoli normativi incompatibili con il ruolo di concessionario di mercato: consolidamento dei debiti nel bilancio dello Stato, decisioni operative assoggettate a rischio danno erariale, numerosi e stringenti limiti alla spesa...".

Grazie al deconsolidamento si potrebbe "sviluppare un piano di investimenti di medio/lungo periodo per incrementare la competitività del sistema produttivo e supportare lo sviluppo socio-economico del Paese; valorizzare adeguatamente gli asset e le competenze sviluppate dall'Anas; incentivare la gestione efficiente della rete stradale e autostradale; migliorare il servizio offerto e tutelare gli utenti/clienti e i soggetti che operano nel settore; imputare i costi delle infrastrutture stradali a chi fruisce del servizio e in ragione del grado di utilizzo, secondo criteri di mercato; rendere possibile, mediante il riconoscimento di una remunerazione in linea con gli standard di mercato e di incentivi al raggiungimento di determinati obiettivi fissati dal regolatore, l'accesso al mercato dei capitali per reperire le risorse finanziare necessarie per investimenti mirati e utili al sistema e al perseguimento di interessi pubblici senza gravare sulle casse dello Stato", ha aggiunto Armani.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia