Monetario, brevissimo in lieve rialzo su inizio Rob e riversamenti

venerdì 24 luglio 2015 11:37
 

MILANO, 24 luglio (Reuters) - Risalgono leggermente i tassi a brevissimo sul mercato monetario, pur confermandosi ampiamente in negativo, sul doppio effetto dell'inizio del nuovo periodo di riserva obbligatoria e dei riversamenti fiscali in corso.

Dopo aver di fatto toccato il limite inferiore di -0,20% della deposit facility Bce, la scorsa settimana, oggi i tassi quotano qualche centesimo al di sopra.

Attorno alle ore 11,20 su General Collateral Italia l'overnight tratta a -0,165%, il tom/next a -0,185%, lo spot/next a -0,170%.

"Con l'inizio del periodo Rob, mercoledì 22, c'è stato un leggero aumento del fabbisogno di liquidità delle banche che ha portato il benchmark a risalire, anche se rimane sempre in negativo" commenta il tesoriere di una delle maggiori banche italiane.

Nell'ambito dell'ultimo p/t settimanale (in cui sono stati assegnati fondi per 75,150 miliardi, in linea con l'importo in rientro), la Bce ha fornito una stima del benchmark negativa per 41,5 miliardi, a fronte dei -521 miliardi della settimana scorsa .

"Inoltre durante questa settimana ci sono stati i riversamenti fiscali: l'effetto complessivo, tenuto conto anche dell'inizio del periodo Rob, è una riduzione dell'eccesso di liquidità nel sistema a circa 390 miliardi dai circa 420 della settimana scorsa" osserva il tesoriere.

FINE MESE TERRÀ TASSI ANCORA SOPRA -0,20%

I riversamenti fiscali di luglio, che si concludono oggi, hanno visto un'uscita complessiva di fondi dai conti correnti stimata in circa 37-38 miliardi.   Continua...