PUNTO 2-Grecia, raggiunto accordo con zona euro per salvataggio da 86 miliardi

lunedì 13 luglio 2015 19:25
 

(Accorpa pezzi)

BRUXELLES, 13 luglio (Reuters) - I leader della zona euro hanno raggiunto un accordo con la Grecia per negoziare un terzo bailout da 86 miliardi di euro e mantenere il paese nella moneta unica, dopo una notte trascorsa a trattare in una riunione di emergenza.

I termini imposti dai creditori internazionali obbligano il primo ministro greco Alexis Tsipras ad abbandonare le promesse di chiudere con l'austerità e potrebbero provocare anche una rottura all'interno del governo.

"Chiaramente ha vinto l'Europa dell'austerity", ha detto il ministro delle Riforme George Katrougalos a Bbc radio: "E' un accordo a cui praticamente siamo stati costretti".

Se il summit avesse fallito, la Grecia sarebbe finita in un abisso economico, con le banche sull'orlo del collasso e la prospettiva di dover stampare valuta parallela, in vista di un'uscita dalla moneta unica.

"L'accordo è stato laborioso, ma è stato concluso. Non ci sarà una Grexit", ha detto il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker.

"In questo compromesso, non ci sono vincitori né perdenti", ha detto Juncker. "Non penso che i greci siano stati umiliati, né che gli altri abbiano perso la faccia. E' un tipico accordo europeo".

Lo stesso Tsipras, eletto cinque mesi fa per mettere fine a cinque anni di austerità soffocante, ha insistito sul fatto di aver "combattuto" col suo team "una dura battaglia", in cui si sono dovute prendere decisioni difficili.

Ora i colloqui per raggiungere il bailout potrebbero durare anche 4 settimane, come ha detto il presidente dell'Ecofin Jeroen Dijsselbloem, confermato oggi nel suo incarico.   Continua...