SINTESI 1-Leader Eurozona a Grecia: faccia di più per recuperare fiducia

domenica 12 luglio 2015 17:49
 

(Riscrive con fine e inizio vertici, accorpa pezzi, cambia titolo)

BRUXELLES, 12 luglio (Reuters) - I leader dell'Eurozona oggi hanno detto che la Grecia deve recuperare la fiducia dei partner attuando una serie di riforme prima che si possano aprire i negoziati su un nuovo piano di salvataggio per mantenerla nell'euro.

La Grecia avrà quindi tempo fino a mercoledì 15 luglio per approvare alcune riforme, secondo quanto riferito dal ministro finlandese alle Finanze Alexander Stubb.

Il vertice di emergenza dell'Eurogruppo si è tuttavia concluso senza riuscire a eliminare alcune differenze tra i ministri finanziari, che hanno trasmesso al summit dei capi e di governo dell'Eurozona un documento con dei punti non definiti.

Al suo arrivo a Bruxelles il premier greco Alexis Tsipras ha detto che un accordo "si può raggiungere stasera se tutti lo vogliono".

Dal canto suo il premier Matteo Renzi ha detto che "le distanze si sono avvicinate di gran lunga", ribadendo che l'Italia farà tutto il possibile per arrivare a una soluzione.

Ma la cancelliera tedesca Angela Merkel, il cui Paese dà il maggior contributo ai piani di salvataggio per la Grecia, ha detto che non ci sono le condizioni per iniziare il negoziato e che non ci sarà un accordo a tutti i costi.

Il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk stamani aveva annunciato la cancellazione del vertice dei capi di stato e di governo Ue, dicendo che il summit dell'Eurozona sarebbe iniziato alle 16 italiane per durare "finché avremo concluso i colloqui sulla Grecia".

I ministri finanziari dell'Eurogruppo stamani hanno ripreso la riunione, sospesa nella notte dopo nove ore di aspro dibattito sulla concessione di un altro prestito triennale alla Grecia sulla base delle proposte di riforma che Tsipras ha accettato dopo una lunga resistenza.   Continua...