Grecia non può accettare nuove proposte creditori - min. Economia

venerdì 5 giugno 2015 09:44
 

LONDRA, 5 giugno (Reuters) - La Grecia deve rimanere nell'euro ma non può accettare le nuove proposte avanzate dai creditori internazionali per sbloccare gli aiuti finanziari necessari ad evitare il default.

Lo ha detto in un'intervista alla radio della Bbc il ministro dell'Economia George Stathakis, precisando che la Grecia ha accettato l'offerta del Fondo monetario internazionale di accorpare gli 1,6 miliardi dovuti a giugno in un'unica rata a fine mese e che avrebbe avuto i fondi necessari a rimborsare il prestito da 300 milioni in scadenza oggi.

"Non vediamo l'ora di chiudere un accordo il prima possibile", ha detto il ministro, precisando però che "il governo greco non può accettare queste nuove proposte messe sul tavolo", in particolare le correzioni ai conti richieste per quest'anno e per il prossimo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia