Grecia, governo potrebbe indire elezioni anticipate - viceministro

venerdì 5 giugno 2015 08:08
 

ATENE, 5 giugno (Reuters) - Il governo greco potrebbe indire elezioni anticipate nel caso in cui i creditori internazionali non ammorbidiscano le condizioni per un accordo che sblocchi nuovi aiuti finanziari al Paese.

Lo ha detto stamane il vice ministro del Welfare ed esponente dell'ala più radicale di Syriza Dimitris Stratoulis.

"I creditori vogliono imporre misure dure. Se non indietreggiano rispetto a questo pacchetto di ricatti, il governo (...) dovrà trovare soluzioni alternative, elezioni" ha detto Stratoulis, senza tuttavia chiarire se tali affermazioni rappresentino una posizione personale o più ampiamente condivisa all'interno del partito di governo.

Le dichiarazioni di Stratoulis sottolineano tuttavia il crescente senso di malcontento all'interno di Syriza per l'evoluzione della trattativa con i creditori del paese.

Oggi pomeriggio il premier Alexis Tsipras riferirà in parlamento sullo stato dei negoziati.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia