Bond euro, futures Bund e Btp ancora in calo all'indomani della Bce

giovedì 4 giugno 2015 08:43
 

LONDRA, 4 giugno (Reuters) - Apertura ancora con il segno
meno per i derivati sui titoli di Stato della zona euro,
all'indomani della riunione Bce e dei commenti del presidente
Mario Draghi sui bruschi movimenti dei rendimenti.
    Ha reagito male ieri il Bund alle parole di Draghi relative
alla volatilità dei mercati, della quale la Bce non intende
tenere conto nelle decisioni di politica monetaria. Ieri lo
spread fra i tassi dei decennali di riferimento Usa e tedesco
 è sceso sotto i 150 punti base, i minimi da
inizio febbraio, a riflesso di una migliore performance dei
Treasuries.   
    Il consiglio è stato infatti unanime sulla necessità di
guardare oltre la volatilità del mercato, che potrebbe essere
determinata da fattori tecnici, come da una maggiore crescita o
da una maggiore inflazione. Il Btp ha comunque sovraperformato
il Bund e il differenziale fra i decennali di riferimento
italiano e tedesco ha toccato in seduta i 128 punti base per
chiudere a 129 dopo essersi spinto martedì fino a 147.
    Attenzione oggi alla questione greca, in vista della
scadenza della rata dovuta all'Fmi domani e della teleconferenza
del gruppo di lavoro dell'Eurogruppo, e ai nuovi dati
sull'occupazione Usa.
    
 ========================= ORE 8,30 ============================
 FUTURES EURIBOR GIUGNO       100,015 (+0,005)
 FUTURES BUND GIUGNO         153,39  (-0,81)          
 FUTURES BTP GIUGNO          131,45  (-0,77)      
 BUND 2 ANNI             100,353 (-0,016)  -0,174% 
 BUND 10 ANNI            96,028 (-0,628)   0,931% 
 BUND 30 ANNI           122,335 (-1,906)   1,541% 
 
 ==============================================================
    - Sul sito
www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia