Grecia, progressi in trattative, solide basi per un accordo - Moscovici

martedì 2 giugno 2015 09:02
 

ATENE, 2 giugno (Reuters) - I colloqui tra la Grecia e i creditori internazionali stanno facendo progressi, ma entrambe le parti devono compiere ulteriori sforzi per chiudere un accordo.

Lo ha detto il commissario Ue per gli Affari economici Pierre Moscovici.

"Le discussioni sono feconde, stanno dando buoni frutti, c'è un vero progresso con una migliore comprensione sia da parte del governo greco che dei suoi creditori", ha detto Moscovici alla radio France Inter.

"Nelle prossime settimane dobbiamo trovare una soluzione, credo che lo stiamo facendo ma devono ancora essere fatti degli sforzi da entrambe le parti", ha aggiunto Moscovici.

Il Ministro del Lavoro greco Panos Skourletis ha detto che non c'è spazio per ulteriori concessioni da parte di Atene e che i creditori internazionali deve assumersi le proprie responsabilità.

A pochi giorni dalla scadenza per il pagamento di una rata da 300 milioni di euro al Fmi, ieri sera a Berlino si sono riuniti Merkel, Hollande, Juncker e i numeri uno di Bce e Fmi Draghi e Lagarde con l'obiettivo di discutere di un piano per arrivare ad un accordo sul debito con Atene.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia