Italia ha sfida demografica, utile favorire immigrazione-Credit Suisse

mercoledì 27 maggio 2015 17:52
 

MILANO, 27 maggio (Reuters) - L'Italia ha un problema demografico e tra le politiche più importanti del governo per rilanciare la crescita del paese potrebbe esserci quella di favorire l'immigrazione.

Lo sostiene il responsabile credit strategy e quantitative research per l'Europa di Credit Suisse William Porter, intervistato da Reuters.

"Anche se le cose stanno un po' migliorando, la crescita italiana rimane bassa in termini assoluti" spiega Porter. "Alla base dei problemi c'è anche una questione demografica, di invecchiamento della popolazione, che in gran parte sfugge alle possibilità di intervento di un governo".

"Quello che il governo potrebbe cercare di fare nel medio-breve periodo è adottare una politica che favorisca l'immigrazione, soprattutto nel nord Italia, che va naturalmente gestita ma che permetterebbe di rivitalizzare l'economia, per quanto la cosa non sia politicamente semplicissima" spiega lo strategist di Credit Suisse, aggiungendo che l'altra necessità per l'Italia è di ridurre le barriere e i vincoli all'entrata nel mondo del lavoro.

"L'Italia deve rimuovere gli ostacoli all'incentivazione delle assunzioni" afferma Porter.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia