RPT-Grecia, condizioni per accordo ma Italia non teme in ogni caso-Renzi

martedì 26 maggio 2015 19:56
 

(Corregge refuso)

ROMA, 26 maggio (Reuters) - Ci sono le condizioni per giungere ad un accordo con la Grecia, ma gli italiani non hanno nulla da temere anche se all'accordo non si dovesse arrivare.

E' quanto ha dichiarato il presidente del Consiglio Matteo Renzi nel corso di una intervista registrata per la trasmissione Ballarò di Rai Tre, che la manderà in onda questa sera.

"No, nel modo più assoluto e categorico", ha risposto Renzi alla domanda se gli italiani devono temere da un mancato accordo delle istituzioni europee e internazionali con la Grecia sul suo debito.

Il presidente del Consiglio ha proseguito: "Un anno fa l'Italia era ancora l'ammalata d'Europa; Grecia e Italia si mettevano sullo stesso piano. Ora l'Italia non è più l'ammalata, un anno fa era il problema, ora è parte della soluzione. Oggi tutti noi speriamo che le cose in Grecia migliorino, sono abbastanza convinto che ci siano le condizioni per fare l'accordo. Anche se non ci fosse l'accordo, non ci sarebbe alcun rischio per il contribuente o il correntista italiano".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia