21 maggio 2015 / 12:17 / tra 2 anni

PUNTO 2-Cdp Reti colloca bond 7 anni da 750 mln, Cdp sottoscrive

(Accorpa pezzi, aggiunge dettagli pricing, cambia titolo)

LONDRA/MILANO, 21 maggio (Reuters) - Cdp Reti ha collocato oggi un bond a sette anni da 750 milioni di euro, ricevendo ordini per 2,1 miliardi, ai quali ha partecipato lo stesso gruppo Cdp.

Secondo quanto riferiscono i lead manager il bond, scadenza maggio 2022 e cedola a 1,875%, è stato prezzato a reoffer 99,909, per un rendimento a scadenza dell‘1,889%, corrispondente ad un premio di 125 punti base sopra il midswap.

Una prima indicazione di rendimento era stata fornita stamane in area 140 pb, poi rivista a 125-130 pb.

I lead manager sono Banca Imi, Bnp Paribas, Hsbc, Mediobanca, Societe Generale e UniCredit, che tra lunedì scorso e ieri hanno gestito un roadshow della società.

A Cdp Reti Moody’s e Fitch hanno assegnato un rating rispettivamente Baa3 e BBB, entrambi con outlook stabile.

GRUPPO CDP PARTECIPA A COLLOCAMENTO

Uno dei lead manager sottolinea come nel prospetto dell‘emissione sia specificato che “si prevede l‘allocazione a una controllata di Cdp di un ammontare nominale consistente delle obbligazioni alla chiusura”.

Le stesse agenzie Fitch e Moody’s hanno ricordato che Cdp partecipa al debito di Cdp Reti per 675 milioni, ovvero il 45% su un totale di 1,5 miliardi; in particolare, spiega Fitch, anche dopo il collocamento del bond “si prevede che Cdp mantenga l‘attuale quota del 45% del debito totale” di Cdp Reti.

A Cdp Reti, cui fanno capo le partecipazioni del 29,85% in Terna e del 28,98% in Snam. La società è controllata da Cdp, col 59,1%, State Grid Corporation of China, col 35%, e da investitori istituzionali italiani col restante 5,9%.

STRUTTURA DEBITO

L‘anno scorso, contestualmente all‘entrata di State Grid of China nell‘azionariato di Cdp Reti, quest‘ultima ha ottenuto un finanziamento da 1,5 miliardi (coperto al 45% da Cdp e per il 55% dalle banche), suddiviso in una linea di credito da 500 milioni a cinque anni e da un ‘bridge to bond’ da un miliardo.

Nelle scorse settimane, come conferma a Reuters un secondo lead manager, la struttura del debito è stata rivista, portando a 750 milioni sia la linea di credito sia il ‘bridge’.

Dopo l‘operazione odierna, la nuova struttura di debito di Cdp Reti sarà costituita dalla linea da 750 milioni e dal bond di pari entità, che va a rifinanziare il ‘bridge’ lasciando il livello complessivo del debito invariato.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below