Banca Marche non rimborsa prestito da 1,8 mld a Credito Fondiario

mercoledì 20 maggio 2015 09:01
 

MILANO, 20 maggio (Reuters) - Banca Marche, commissariata da Bankitalia, annuncia che il contratto di finanziamento per 1,8 miliardi di euro, sottoscritto con il Credito Fondiario, è scaduto senza rimborso e che Fonspa sta collocando sul mercato gradualmente i titoli ottenuti in garanzia dal valore nominale di 2,3 miliardi.

L'istituto di credito dice che si tratta di obbligazioni senior Banca delle Marche con garanzia dello Stato italiano e titoli di cartolarizzazione garantiti da crediti ipotecari residenziali e da crediti nei confronti di Pmi originati da Banca delle Marche.

Nella nota si sottolinea il "favorevole momento di mercato" e si ricorda che "ogni eccedenza nei proventi derivanti dalla vendita di tali attività finanziarie dovrà essere corrisposta a Banca delle Marche".

Lo scorso novembre Bankitalia ha prolungato di un anno il commissariamento di Banca Marche in attesa del piano di risanamento di Fonspa che aveva concluso la due diligence sull'istituto marchigiano.

Banca Marche era stata posta in amministrazione straordinaria a ottobre 2013 dopo il fallimento di un piano di rafforzamento patrimoniale da 500 milioni di euro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia