Italia, ok a mini-correzione deficit 2016, deve accelerare su calo sofferenze -Ue

mercoledì 13 maggio 2015 14:07
 

MILANO, 13 maggio (Reuters) - Sono sei le raccomandazioni "specifiche" di Bruxelles a Roma, con un'attesa apertura alla flessibilità nel percorso di riduzione del deficit a patto però che proceda con impegno nel programma di riforme.

"Il governo italiano ha richiesto di mettere a punto nel 2016 una correzione di bilancio inferiore [alle richieste Ue] anche per sostenere le previste riforme strutturali" spiega alla stampa il vicepresidente Valdis Dombrovskis.

"La Commissione ha ritenuto tale richiesta accettabile in base alle norme Ue e monitorerà in futuro la puntuale realizzazione delle riforme strutturali".

La correzione richiesta, avendo accettato una riduzione di 0,4 punti percentuali grazie alle riforme, è dello 0,1% del Pil.

Una menzione particolare da parte dell'esecutivo comunitario al delicato dossier banche, cui spetta un duplice riferimento. Si chiede infatti di introdurre entro fine anno misure per far fronte a una "persistente debolezza" nel campo della governance, Fondazioni in testa, e di mettere a punto provvedimenti che accelerino una "generalizzata" riduzione delle sofferenze.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia