Governo eviterà aumento accise se Ue boccia reverse charge a Gdo-Padoan

mercoledì 6 maggio 2015 18:27
 

ROMA, 6 maggio (Reuters) - Il governo è impegnato ad evitare l'aumento delle accise sulle benzine a partire da luglio se la Ue, come è stato scritto oggi da organi di stampa, dovesse bocciare l'estensione della reverse charge anche alla grande distribuzione (Gdo).

Lo ha detto il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan.

"Intanto vediamo cosa dice la Ue. In ogni caso c'è l'impegno del governo ad eliminare tutte le clausole di salvaguardia", ha detto Padoan.

L'estensione del reverse charge alla gdo vale più di 700 milioni. Se la Ue la boccia scatta da luglio un aumento di accise per pari ammontare, aumento previsto come clausola di salvaguardia dalla Legge di stabilità.

Il reverse charge (letteralmente inversione contabile) prevede che negli scambi sia l'acquirente a versare l'Iva, non il venditore ed è stata introdotta con la legge di Stabilità 2015.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia