Btp in rialzo in seduta agitata, su debito pesa anche greggio

mercoledì 6 maggio 2015 12:41
 

MILANO, 6 maggio (Reuters) - Dopo il crollo di ieri, il
secondario italiano appare in rialzo, un recupero solo parziale
delle perdite, in un contesto di difficoltà dei titoli di Stato
che riguarda l'Europa e anche gli Stati Uniti, con particolare
accanimento sul tratto extralungo.
    Stupisce la difficoltà del Bund in un contesto che
sembrerebbe di avversione al rischio anche per via delle
incertezze relative alla Grecia. 
    "Assistiamo a un grande sell-off del reddito fisso, con
effetti che si ripercuotono, ma solo in parte, sul corporate. Il
movimento parte dai governativi che stanno dando segnali
abbastanza preoccupanti a livello mondiale" dice Vincenzo Longo,
strategist di Ig. 
    "Il fatto che si sia perduta la correlazione inversa fra
Bund e titoli a rischio, testimonia che non si tratta di un mero
effetto Grecia" dice ancora Longo. "Noi riteniamo che questa
fiammata sia guidata fondamentalmente dal petrolio, un rialzo
che spinge i mercati a rivedere le stime d'inflazione. Il
petrolio ha il potere di condizionare tutti gli asset e anche le
politiche monetarie".
     Le quotazioni dei prodotti petroliferi continuano a
inanellare rialzi, e si spingono ai massimi dell'anno,
sollecitate dal calo delle riserve Usa e dai conflitti armati in
Medio Oriente.
    Per il Btp la mattinata è stata estremamente volatile. Dopo
una partenza in rosso, il mercato ha potuto beneficiare delle
buone indicazioni giunte in mattinata dai Pmi servizi europei,
anche se dall'altra parte continua a patire il protratto stallo
nella trattativa tra Grecia e creditori internazionali.
    Ieri la seduta ha visto un violento calo per
l'obbligazionario italiano, insieme a Bund e Borse, in un
contesto di generale 'repricing', accentuato secondo i trader
dalla situazione in Grecia e dalla scarsa liquidità presente sul
mercato. Particolarmente penalizzato è stato il tratto extra
lungo della curva italiana, da cui, a dire dei trader, è partita
la correzione. Ieri il trentennale è arrivato a perdere oltre 9
figure, in una chiusura di quelle posizioni montate col Qe, e
oggi mostra solo un parziale recupero. 
        
    
============================= 12,30 ============================
 FUTURES BUND GIUGNO                  154,70   (-0,15)   
 FUTURES BTP GIUGNO                   135,19   (+0,50)   
 BTP 2 ANNI (MAG 17)                  101,942  (+0,072)  0,187%
 BTP 10 ANNI (GIU 25)                  97,444  (+0,441)  1,786%
 BTP 30 ANNI (SET 44)                 139,402  (+2,116)  2,795%
 ======================== SPREAD (PB)===========================
 
 ---------------------  ---------------  ----------  PRECEDENTE
                                                     
 TREASURY/BUND 10 ANNI                          166         167
 BTP/BUND 2 ANNI                                 42          43
 BTP/BUND 10 ANNI                               126         131
 minimo                                       120,5       111,0
 massimo                                      141,3       132,9
 BTP/BUND 30 ANNI                               174         184
 BTP 10/2 ANNI                                159,5       136,8
 BTP 30/10 ANNI                               100,9       107,3
 ===============================================================
    
    - Sul sito
www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia