Svezia, banca centrale lascia invariati tassi ma espande programma Qe

mercoledì 29 aprile 2015 11:37
 

STOCCOLMA, 29 aprile (Reuters) - La banca centrale svedese ha lasciato fermo il costo del denaro, deludendo le attese di un taglio, ma ha contemporaneamente allargato il proprio programma di quantitative easing, dicendosi peraltro pronta a fare di più nel breve termine per dare sostegno all'inflazione.

Il tasso di riferimento è rimasto invariato a -0,25% a fronte di attese, elaborate in un sondaggio Reuters, per un taglio a -0,35%.

Il programma d'acquisto di titoli di Stato è stato espanso della Riksbank di altri 40-50 miliardi di corone svedesi (tra 4,3 e 5,4 miliardi di euro circa), che si vanno ad aggiungere ai 40 miliardi di acquisti già in corso. Le attese in questo caso erano per un incremento del programma fino a 50 miliardi.

"La politica monetaria espansiva sta avendo un impatto positivo sull'economia svedese e l'inflazione ha cominciato a salire" si legge nel comunicato della Riksbank, che tuttavia si dice "assolutamente pronta a rendere la politica monetaria ancora più espansiva se necessario, anche nell'intervallo intercorrente tra un meeting di politica e l'altro".

La crescita del Pil svedese è stimata quest'anno oltre il 3%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia